La mia vita

Sono nato a San Marino il 17.11.1956, ma di famiglia abruzzese. Sulmonese per parte paterna, mentre mia madre era Mezzanotte di Chieti.

Nella Repubblica del Titano resto appena il tempo per le prime cure di rito in pediatria per tornare dopo pochissimi giorni, con i miei genitori, nella città Peligna dove risiedo sin da quando ero bambino.

In età compresa tra i 6 ed i 13 anni vado a vivere  all’estero. Al seguito della mia famiglia e con mio padre, ingegnere edile e funzionario della CEE, giro un bel pezzo di mondo.

Prevalentemente in Africa, rimbalzo tra il Senegal e lo Zaire (oggi Repubblica Democratica del Congo), tra  il Ruanda e il Burundi e poi l’Uganda. Poi di nuovo in Europa in Francia, Grecia, e Belgio.

Durante il soggiorno in Congo (Zaire) risiedo a Bukavu. Nella ridente città, adagiata sulle sponde del lago Kivu, vengo direttamente coinvolto, assieme alla mia famiglia, nella vicenda della rivolta del Kivu.

Quando il 5 luglio del 1967 il Battaglione Leopard composto da soldati mercenari, guidato dal Maresciallo Jean Schramme, si impossessò di Bukavu e subito dopo ne fuggì, rifugiandosi nella foresta, portò con sé, trattenendoli come ostaggi, circa 40 civili bianchi, di cui molti italiani, tutti alle dipendenze di mio padre. Alla età di 10 anni ebbi l’occasone di vivere una delle vicende più drammatiche, in cui furono coinvolti degli Italiani, che si registrarono in quell’epoca.

Questi lunghi soggiorni all’estero mi permisero di acquisire una perfetta padronanza della lingua francese.

Negli anni ’70 torno a Sulmona e nel 1975 conseguo il diploma di maurità presso il Liceo Classico Ovidio di Sulmona.

Subito dopo il diploma inizio a collaborare, prima come cameraman e poi come gornalista, alla redazione della TVA TeleAdriatica, una delle prime televisioni private d’Abruzzo, operante a Pescara, con l’incarico di responsabile dei servizi esterni. Dopo circa un anno di esperienza nella emittente Pescarese ritorno a Sulmona dove, assieme ad alcuni amici, fondo Radio Europa ’78.

In questa emittente, dal 1976 sino al 1981, curo la edizione mattutina del radiogiornale e, per quanto riguarda i programmi musicali, mi dedico particolarmente al filone della Disco Music.

Nel 1982 conseguo la laurea, presso la Facoltà di Giurisprudenza di Teramo della Università G.D’Annunzio di Chieti, discutendo una tesi sperimentale, in Diritto Processuale Civile, sul “Procedimento per Decreto Ingiuntivo”.
Dopo aver fatto il dovuto tirocinio, supero l’esame di abilitazione per il titolo di procuratore legale (allora era un passaggio obbligato della carriera forense) e mi iscrive all’albo nel 1986. Successivamente nel 1992, trascorsi i sei anni previsti, mi iscrivo all’Albo degli Avvocati. Acquisco la abilitazione al patrocinio in Cassazione.

Nel 1987 mi unisco in matrimonio con una collega.

Nel 1989, nasce Filippo.

Nel 1993 si celebra la separazione e poi successivamente il divorzio.

Nel 1993 vengo eletto Consigliere Comunale di Sulmona, nella lista civica Convenzione Democratica. Assumo l’incarico di Presidente della Commissione Urbanistica. Durante il mio mandato firmo tra i progetti più importanti realizzati a Sulmona dagli anni ’90 in poi. Il Parcheggio interrato di S.Chiara, la Zona PIP, il Piano Carburanti (che previde il dislocamento, fuori del centro storico, dei distributori di carburante), la Perimetrazione del Parco Nazionale Maiella-Morrone nel territorio di Sulmona, la rimodulazione della ZTL, il Piano degli Impianti Sportivi di Base, il Piano Parcheggi.

Durante la vigenza come consigliere comunale ho anche presieduto la Commissione Comunale dei Progetti Integrati e la Commissione Comunale del Piano Artigianale. Dal 1997 al 2001 vengo nominato, sempre nel Comune di Sulmona, membro della Commissione Edilizia.

Sotto il profilo professionale, nella fase a cavallo della fusione con la Banca Popolare di Lanciano, dalla quale scaturì la Banca Popolare di Lanciano e Sulmona, assumo l’assistenza della Banca Agricola di Sulmona, nella causa di annullamento della delibera di fusione, ricevendo, tra l’altro, l’incarico della difesa personale del Commissario Straordinario.

Nel 1997 vengo incaricato dall’AXA Ass.ni di svolgere il ruolo di avvocato fiduciario nella provincia dell’Aquila. Nel 2000 divento il consulente del Centro Commerciale Il Borgo e di tutta la catena dei Centri Commerciali di proprietà della Finsud srl, distribuiti da Foggia a Pesaro. Nel 2009, a seguito del sisma della città dell’Aquila, faccio parte del pool di avvocati che assunse la difesa di diversi Comuni della Valle Peligna per ricorrere contro il Decreto Berlusconi – Bertolaso che li escludeva dal cosiddetto “cratere sismico” negando loro di fatto ogni beneficio economico destinato alla ricostruzione e in genere ai risarcimenti dei danni derivanti dal sisma.
Iniziativa giudiziaria che si concluse positivamente con l’accoglimento, da parte del TAR di Roma, delle richieste dei detti Comuni.

Iscritto al PSI dal 1981, vengo prima nominato, dal Segretario Nazionale Riccardo Nencini, Commissario Provinciale per la Federazione Aquilana (febbraio 2009) e quindi, il 23 ottobre 2009, vengo eletto, dal Congresso Regionale del PSI, Segretario Regionale del partito e membro della direzione nazionale. Nel 2014 sono nominato membro della Segreteria Nazionale del P.S.I. con l’affidamento dell’incarico di responsabile nazionale delle Politiche Regionali e successivamente dei Diritti del Cittadino.

Nel 2006 ritorno a coltivare la passione per la musica e per le trasmissioni radio. Inizio una collaborazione con la emittente radiofonica Radio Mondo, di Pratola Peligna, guidata da Ernesto Di Marzio, uno dei personaggi storici delle emittenti peligne. Il programma si intitola ” ’70 Live” all’interno del quale curo ed approfondisco la Disco Music degli anni ’70/’80. Tale collaborazione dura sino al 2010.

La passione per la musica non cessa e nel 2019, nell’ambito di Muntagninjazz, conduco uno spettacolo, che si tiene il 16 agosto, in Piazza del Carmine, nel quale presento ed illustra numerosi video, molti inediti, di interpretazioni live della grande cantante Whitney Houston, raccontando al folto pubblico aneddoti, curiosità, notizie sui concerti, sulle esibizioni e sui brani interpretati. Per la particolare accoglienza positiva dell’evento, da parte del pubblico, la organizzazione della importante manifestazione mi ha già chiesto la conferma per un analogo spettacolo da condurre nella prossima edizione dell’estate del 2020.

Nel frattempo, a metà del mese di novembre del 2018, ho avuto la intuizione di una storia.

Una vicenda che mi è arrivata in testa e che mi ha accompagnato per diverse settimane sino a che, a metà gennaio del 2019, ho realizzato che questa storia “volesse” essere raccontata.

Ho iniziato un lavoro intenso ma non lungo che mi ha portato, a metà luglio del 2019, a completare questo racconto.

E’ stato così che il 18 dicembre 2019, con la casa editrice RiccardoCondòEditore, ho pubblicato il mio primo romanzo.

La foglia d’autunno, ha inaugurato la collana PaperHill, ed ha già in ristampa essendosi esaurita la prima tiratura.

Ma non è finita qui.

Evidentemente l’impegno letterario alimenta sé stesso ed i libri alla fine fanno come le ciliege. Uno tira l’altro.

Nei primi mesi del 2020 mi viene in testa un’altra storia.

Sembra avvincente. Ci lavoro. Ma soprattutto studio, molto.

In un anno completo il romanzo. Il tempo di rivederlo e di passarlo all’editore e alla fine del 2021 ci siamo.

Ma è ambientato a Sulmona durante la settimana santa. Quindi è opportuno che esca a ridosso della Pasqua.

Infatti a marzo del 2022 pubblico il secondo romanzo.

Si intitola: L’ombra dell’ultimo manto.

La presentazione è affollatissima ed il tomanzo diviene subito oggetto della attenzione di moltissimi lettori.

La presentazione viene illustrata dal Sindaco Gianfranco Di Piero e da Aldo Torchiaro editorialista del quotidiano “Il Riformista”.

Con Torchiaro, che avevo incontrato in occasione di una tavola rotonda organizzata dal P.S.I., nasce una simpatia e una stima reciproca che lo porta a invitarmi a conoscere meglio il mondo del suo giornale. Mi presenta il Direttore Piero Sansonetti e realizza un’intervista sul mio romanzo e su vari temi della politica e della società italiana.

Da cosa nasce cosa e da lì la proposta di avviare una collaborazione con il giornale con un mio blog personale al suo interno.

Proprio mentre riecheggiano ancora i commenti alla presentazione del mio ultimo lavoro Walter Colasante, ideatore e realizzatore della manifestazione Muntagninjazz mi rilancia la proposta di ripetere il successo avuto con lo spettacolo su Whitney Houston nel 2019 con una nuova performance per l’estate del 2022 da presentare nella manifestazione PianopianoperSulmona.

E così il 20 di agosto presento, nella centralissima Piazza del Carmine, lo spettacolo “La Magia del Musical” una carrellata video dei musical che maggiormente hanno caratterizzato la storia del cinema e del teatro.

Una gran bella platea ha accettato, ritengo con gusto e divertimento, ben 2 ore di proiezione dei tanti video musicali che avevo selezionato per lo spettacolo.

La attività giornalistica frattanto procede per il meglio. Inizio a pubblicare anche su “Il nuovo giornale nazionale” diretto da Augusto Vasselli e sulla storica testata “Mondoperaio” fondata da Pietro Nenni.

Sono ospite alcune volte di Radio Lombardia nel programma “Pane al Pane” condotto da Nicoletta Prandi.

A dicembre 2022, nell’ambito del nuovo movimento Socialista Liberale, nasce l’idea di creare un giornale che sia organo ufficiale del movimento.

Si chiama “La Giustizia” per rievocare quello fondato da Camillo Prampolini e che divenne nel 1923 l’organo del PSU, il partito riformista di Turati, Treves e Matteotti.

Il Direttore Mauro del Bue mi invita a entrare a far parte della redazione con l’incarico di Vice Direttore.

Nell’estate del 2023 si ripete l’appuntamento con la manifestazione Piano Piano per Sulmona. L’ospite di questa edizione è l’eclettico direttore d’orchestra olandese Andreé Rieu. E anche questa volta si è radunata una lusighiera platea che ha avuto piacere di restare per ben due ore ad ammirare i video musicali dei concerti del maestro di Maastricht.

 

 

 

A ottobre arriva una gradita sorpresa. Il mio romanzo “l’Ombra dell’ultimo manto” si classifica al primo posto tra i trhiller più regalati su Amazon, mettendo dietro autori importanti come Ken Follet e il suo romanzo “Per niente al mondo”.

 

Continua frattanto il mio impegno nel campo letterario e a dicembre 2023 completo la mia ultima fatica letteraria. Questa volta bando alla fantasia pura ma mi impegno nell’arduo compito di scrivere la biografia romanzata di Virgilia D’Andrea che è in pubblicazione dal 10 gennaio 2024.

La presentazione nazionale è celebrata a Sulmona, presso il Cinema Pacifico, nel pomeriggio del 27 gennaio.